Maria AUSILIATRICE

Maria AUSILIATRICE

sabato 19 dicembre 2015

Novena di Natale 5

Con Maria attendiamo Gesù - V giorno

Madonna della Misericordia, Anonimo Marchigiano (XV secolo)
 Maria porta ciò da cui si lascia portare. E questo atteggiamento è semplicemente la sua fede. Ogni fede ecclesiale deve modellarsi alla sua, che porta in sè un contenuto più grande di quanto possa
capire e perciò si lascia docilmente portare da esso. Ma prorpio questo atteggiamento della Madre non è che uno slanciarsi dietro l'atteggiamento del proprio Figlio. Ogni bambino deve cominciare col farsi portare. E proprio questo Bambino, anche quando sarà cresciuto, non uscirà mai dal suo stato di infanzia; anche nella maturità si lascerà portare e sospingere dalla volontà del Padre così come gliela presenta lo Spirito. (Hans Urs von Balthasar)

 Nella rappresentazione dell'Anonimo Marchigiano si intrecciano tra loro mirabilmente i diversi aspetti della maternità di Maria: Madre di Gesù, Madre e modello della Chiesa, Madre di ogni credente. La tavola ritrae la sua gravidanza in modo simbolico, dipingendo sul suo grembo una mandorla in cui sta il bambino in atteggiamento benedicente. Maria, a sua volta, è contenuta in una grande mandorla, simile a quella che porta sul grembo, il che ci ricorda che, mentre ella contiene in sè il Figlio, è contenuta nell'Amore del Padre che è lo Spirito Santo. Da questo suo stare contenuta nelle relazioni d'amore della Trinità viene la grandezza di Maria e la sua capacità di intercedere effiacemente per noi. Le sue mani allargano il manto come a formare una tenda: la tenda dell'allenza, in cui Dio si fa presente per il suo popolo. Sotto questa tenda i fedeli si rifugiano nella certezza di non essere delusi. In questi giorni preparazione al Natale, portiamo a Maria e a Gesù tutti coloro che soffrono e che hanno bisogno della loro speciele protezione e benedizione!

Nessun commento:

Posta un commento